Spettacoli a scuola

FIABE DA TAVOLO

SCUOLA DELL’INFANZIA – PRIMARIA

Dentro ai libri, sulle bocche di chi le racconta, lette, immaginate, sognate, le fiabe nascono e poi si mettono in viaggio correndo nelle parole, e durante il viaggio cambiano, crescono, si trasformano.
Mappe di vita che accompagnano i bambini e i grandi; riti di passaggio che indirizzano e segnano strade possibili, piccoli sentieri, grandi avventure.
Sei fiabe viaggiano in sei valigie e due alla volta, in ogni incontro, verranno evocate con oggetti, suoni, racconti e immaginazioni.
Solo un tavolo che è una casa, un bosco, un lago, una montagna, la piccola scena di ogni narrazione; e come in un gioco, nei giorni di pioggia e di freddo, tutti intorno per stare ad ascoltare con lo stupore dell’infanzia, cominciando insieme a diventare adulti.

Per un massimo di 30 bambini con un accompagnatore ciascuno o per un’intera classe

Durata: 40’ per il racconto di due fiabe
Ogni fiaba ha una durata di circa 15’

Lo spettacolo può essere realizzato in qualsiasi luogo purché silenzioso.

ESIGENZE TECNICHE
– spazio scenico 2×2
– utile ma non indispensabile una presa elettrica 220 watt

LA SCOPERTA DELL’AMERICA
solo patate e tigna

SCUOLA PRIMARIA – SECONDARIA INFERIORE

Un uomo e la sua avventura, un viaggio verso ciò che ancora non si conosce; un racconto intimo, in una cucina, dentro la quotidianità e i gesti semplici. Come una fiaba presa tra le maglie della Storia la scoperta del nuovo mondo diventa occasione per guardare alla condizione dell’essere umano, alla sua natura tra vizi e talenti. Le speranze, le opportunità, le delusioni vengono attraversate in una narrazione tra realtà e fantasia.
Il lavoro, scritto da Cesare Pascarella all’indomani dell’Unità d’Italia, evidenzia con affetto le qualità della cultura e del carattere italiano. Cinquanta sonetti in cui la musica delle parole, in romanesco semplice e diretto, dà forza e valorizza un racconto lontano. Dal sogno della partenza all’illusione del ritorno, uno sguardo sulla costanza e la tenacia di un navigatore.

ESIGENZE TECNICHE
– spazio scenico 3×3
– una presa elettrica 220 watt

I MUSICANTI DI BREMA

SCUOLA DELL’INFANZIA – PRIMARIA – SECONDARIA INFERIORE

Un asino, un cane, un gatto e un gallo, maltrattati dai padroni, oppressi, e considerati ormai inutili, poco produttivi. Decidono di partire e andare a Brema per vivere liberi e diventare musicisti nella banda della città. Ma dov’è Brema?
Una domanda ricorrente accompagna gli spettatori durante tutto lo spettacolo. Una domanda per provare a rispondere ad un’urgenza: capire dove si guarda quando si possiede un sogno, da dove si comincia per rincorrere una fantasia, che direzione si prende. Uno spettacolo-concerto che vuole raccontare la fatica del lavoro veloce, mal pagato, la celebrazione della produttività, e che contestualmente cerca di sollecitare il pensiero e lo sguardo verso la ricerca di “luoghi” di libertà, piccoli momenti in cui garantirsi degli spazi di immaginazione, in cui semplicemente vivere.
E allora si intraprende un viaggio senza certezze, pieno del coraggio necessario per scoprire cosa c’è oltre ciò che si conosce, imparando a desiderare e trovando lo spazio per farlo. In cammino insieme per scegliere cosa diventare, dove andare; una piccola avventura di resistenza e condivisione per comprendere quanto, in fondo, Brema non sia tanto un luogo, ma forse l’opportunità di raggiungere la felicità, le possibilità che ognuno può darsi correndo dietro ai desideri.

ESIGENZE TECNICHE
– spazio scenico 4×4
– una presa elettrica 220 watt

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.
Informazioni
OK