News

Laboratorio di teatro fisico

Rivolto ad attori, performer, danzatori, formatori e chiunque voglia mettersi in gioco con il corpo.

a cura di Fabrizio Pallara

16 e 17 marzo
CasaLaboratorioLaYogurta
Manziana

Gli elementi naturali, come terra, acqua, sabbia, sassi, legni, sono inanimati e in questa condizione si impongono con le loro caratteristiche: pesante, leggero, ruvido, liscio, caldo, freddo, appuntito, morbido, bagnato, asciutto. Imparare a confrontarsi con l’inanimato spinge a conoscere il proprio stato di esistenza nel presente, risveglia i sensi e permette di riconnettersi con sé stessi.
Il laboratorio nasce per sensibilizzare i partecipanti al contatto e alla manipolazione degli elementi naturali e attraverso questa relazione esplorare il proprio corpo, il movimento, lo spazio e allenarsi a stare nel qui e ora per andare oltre il conosciuto.
I partecipanti saranno accompagnati in un percorso di improvvisazione guidato dalla musica in cui gli elementi naturali saranno temi e stimoli e attraverso la relazione tra corpi ed elementi naturali si costruiranno narrazioni che vanno oltre il razionale. Un laboratorio sull’essenza, sull’anima del movimento, sulla drammaturgia della figura e delle immagini, sullo stupore di ritrovare sé stessi attraverso il rito del teatro.

L’anima è come un soffio, bisogna imparare il silenzio e il piccolo per farla danzare.

Un progetto con Ymprevista Yurta