Calendario 2017/18

Nov
24
ven
LABIRINTO – Roma @ La Pelanda
Nov 24@15:00–18:00
LABIRINTO - Roma @ La Pelanda | Roma | Lazio | Italia

un’installazione site specific dall’11 al 26 novembre 2017
nell’ambito di Romaeuropa Festival KIDS

dai 4 anni

un’idea di Fabrizio Pallara
progetto architettonico Sara Ferazzoli
sonorizzazione ØKAPI
consulenza Sara Ferrari e Valerio Malorni
con il sostegno di Romaeuropa Festival

Una costruzione che arriva da lontano, rielaborata in un’interpretazione contemporanea, e realizzata per essere percorsa da uno sguardo bambino.
Un labirinto per lasciarsi andare, cercare, sbagliare, tentare ancora, e poi uscire.
La paura di entrare e di stare, il cammino da compiere all’interno, con le scelte che ogni esperienza pone di fronte.
Come in un piccolo viaggio iniziatico i bambini saranno spinti a decidere, ad affrontare una strada sconosciuta e inesplorata; si perderanno, dovranno ritrovare il sentiero giusto, tornare indietro e ricominciare. E con loro, dentro lo spazio, ritmi incalzanti e suoni misteriosi riempiranno il tempo del passaggio incantato, in un’avventura che li accompagnerà fino all’uscita, dove si ritroveranno forse un po’ più grandi, come piccoli eroi leggendari.

Nov
25
sab
LABIRINTO – Roma @ La Pelanda
Nov 25@10:00–19:00
LABIRINTO - Roma @ La Pelanda | Roma | Lazio | Italia

un’installazione site specific dall’11 al 26 novembre 2017
nell’ambito di Romaeuropa Festival KIDS

dai 4 anni

un’idea di Fabrizio Pallara
progetto architettonico Sara Ferazzoli
sonorizzazione ØKAPI
consulenza Sara Ferrari e Valerio Malorni
con il sostegno di Romaeuropa Festival

Una costruzione che arriva da lontano, rielaborata in un’interpretazione contemporanea, e realizzata per essere percorsa da uno sguardo bambino.
Un labirinto per lasciarsi andare, cercare, sbagliare, tentare ancora, e poi uscire.
La paura di entrare e di stare, il cammino da compiere all’interno, con le scelte che ogni esperienza pone di fronte.
Come in un piccolo viaggio iniziatico i bambini saranno spinti a decidere, ad affrontare una strada sconosciuta e inesplorata; si perderanno, dovranno ritrovare il sentiero giusto, tornare indietro e ricominciare. E con loro, dentro lo spazio, ritmi incalzanti e suoni misteriosi riempiranno il tempo del passaggio incantato, in un’avventura che li accompagnerà fino all’uscita, dove si ritroveranno forse un po’ più grandi, come piccoli eroi leggendari.

Nov
26
dom
LABIRINTO – Roma @ La Pelanda
Nov 26@10:00–19:00
LABIRINTO - Roma @ La Pelanda | Roma | Lazio | Italia

un’installazione site specific dall’11 al 26 novembre 2017
nell’ambito di Romaeuropa Festival KIDS

dai 4 anni

un’idea di Fabrizio Pallara
progetto architettonico Sara Ferazzoli
sonorizzazione ØKAPI
consulenza Sara Ferrari e Valerio Malorni
con il sostegno di Romaeuropa Festival

Una costruzione che arriva da lontano, rielaborata in un’interpretazione contemporanea, e realizzata per essere percorsa da uno sguardo bambino.
Un labirinto per lasciarsi andare, cercare, sbagliare, tentare ancora, e poi uscire.
La paura di entrare e di stare, il cammino da compiere all’interno, con le scelte che ogni esperienza pone di fronte.
Come in un piccolo viaggio iniziatico i bambini saranno spinti a decidere, ad affrontare una strada sconosciuta e inesplorata; si perderanno, dovranno ritrovare il sentiero giusto, tornare indietro e ricominciare. E con loro, dentro lo spazio, ritmi incalzanti e suoni misteriosi riempiranno il tempo del passaggio incantato, in un’avventura che li accompagnerà fino all’uscita, dove si ritroveranno forse un po’ più grandi, come piccoli eroi leggendari.

Dic
2
sab
PICCOLO BLU, PICCOLO GIALLO – Roma @ Officina Dinamo
Dic 2@10:30
PICCOLO BLU, PICCOLO GIALLO - Roma @ Officina Dinamo | Roma | Lazio | Italia

IL SABATO DEL VILLAGGIO

teatrodelleapparizioni in collaborazione con Officina Dinamo propone una piccola stagione dedicata alle nuove generazioni. Nuove proposte che la compagnia presenta in anteprima, per incontrare il pubblico e nutrirsi di quella relazione fondamentale che alimenta tutti i progetti all’inizio di ogni percorso.

A partire dal testo di Leo Lionni l’incontro tra uno spettacolo e un laboratorio, una linea di confine sulla quale accomodarsi e stare.
Si aprirà un libro per dare spazio al pensiero e parlare di fiducia, identità, diversità, incontro e per condividere come in un gioco la relazione tra il singolo e il gruppo. Il rapporto tra chi fa e chi guarda sarà il motore per provocare l’attenzione alla lettura della realtà e nutrire quello scambio fondamentale tra la parola e l’ascolto.

Dic
17
dom
LA MIA GRANDE AVVENTURA – Mestre @ Centro Candiani
Dic 17@17:00
LA MIA GRANDE AVVENTURA - Mestre @ Centro Candiani | Venezia | Veneto | Italia

dai 6 anni e adulti

drammaturgia Valerio Malorni e Fabrizio Pallara
regia Fabrizio Pallara
con Valerio Malorni
scene Francesca Marsella e Fabrizio Pallara
costumi Francesca Marsella

produzione CSS Teatro stabile di innovazione del FVG con teatrodelleapparizioni

Una nuova nascita, una grande avventura, uno sciamano che sa vedere lo scintillio e le ombre nelle cose del mondo, uomo-bambino capace di entrare in un bosco e perdersi per molti anni.
Ogni viaggio è metafora di conquista e cambiamento e il protagonista di questa storia affronta da solo in questo percorso la gioia di vincere, la paura di perdere, la vertigine della crescita; incontra il mondo intero nel bosco, imparando a guardare se stesso e l’altro da sé.
Una partenza e un ritorno a casa, un cammino che diventa caleidoscopio di visioni e di incontri con mostri puzzolenti, spiriti capricciosi, esilaranti, spiriti incantevoli e spiriti misteriosi. Dentro una tenda-casa, luogo di enigmatiche visioni, spazio dei ricordi, di luci e di zone buie, di sorprese e di incanti, il racconto di un viaggio fantastico.
Gli anni trascorsi nel bosco, le scoperte, diventano lo spunto per una storia di vita e di meraviglia. Grazie alle forze della natura e alle sue trasformazioni, nell’ardore della danza e con il fascino della magia, si racconta un’avventura che non finisce mai, che è di tutti, d’ogni tempo.

SPAZIO

-Spazio completamente oscurabile

-Quadratura all’italiana nera

-Spazio minimo 7,5 m (11,5 m con spazio in quinta) largo x 8 m lungo x 4 m alto
(2 m su entrambi i lati per tagli con sagomatori su stativi)

-Possibilità di appendere un fondale, su stangone o americana mobile, alto 4 m x 7 m
a 4,00 m dall’inizio del palcoscenico

-Collegamento palco-platea

-La regia audio e luci fondo sala

AUDIO a carico del teatro

-audio commisurato alla sala, più 2 casse spia

-lettore cd con auto pausa

LUCI a carico del teatro

-consolle 24 canali, 21 canali dimmer

-cavi

-1 pc 1000 watt, con bandiere

(luci per illuminare sala 2/4 pc 1000watt o 1/2 domino 1000 w)

-1 par 1000 watt con basetta per metterlo a terra

-5 sagomatori 750 w 36°

-5 stativi per sagomatori

a carico della compagnia

-Mixer audio 8 canali con effetti

-5 quarze e 3 super lucciole

-Macchina del fumo

NOTE

-Un tecnico a carico del teatro per il montaggio; il montaggio avrà una durata di 6 ore, lo smontaggio di 3 ore.
-Cavistica nera perché a vista sul palco.
-Durante lo spettacolo verrà utilizzata una macchina del fumo.

Dic
18
lun
LA MIA GRANDE AVVENTURA – Mestre @ Centro Candiani
Dic 18@9:00
LA MIA GRANDE AVVENTURA - Mestre @ Centro Candiani | Venezia | Veneto | Italia

dai 6 anni e adulti

drammaturgia Valerio Malorni e Fabrizio Pallara
regia Fabrizio Pallara
con Valerio Malorni
scene Francesca Marsella e Fabrizio Pallara
costumi Francesca Marsella

produzione CSS Teatro stabile di innovazione del FVG con teatrodelleapparizioni

Una nuova nascita, una grande avventura, uno sciamano che sa vedere lo scintillio e le ombre nelle cose del mondo, uomo-bambino capace di entrare in un bosco e perdersi per molti anni.
Ogni viaggio è metafora di conquista e cambiamento e il protagonista di questa storia affronta da solo in questo percorso la gioia di vincere, la paura di perdere, la vertigine della crescita; incontra il mondo intero nel bosco, imparando a guardare se stesso e l’altro da sé.
Una partenza e un ritorno a casa, un cammino che diventa caleidoscopio di visioni e di incontri con mostri puzzolenti, spiriti capricciosi, esilaranti, spiriti incantevoli e spiriti misteriosi. Dentro una tenda-casa, luogo di enigmatiche visioni, spazio dei ricordi, di luci e di zone buie, di sorprese e di incanti, il racconto di un viaggio fantastico.
Gli anni trascorsi nel bosco, le scoperte, diventano lo spunto per una storia di vita e di meraviglia. Grazie alle forze della natura e alle sue trasformazioni, nell’ardore della danza e con il fascino della magia, si racconta un’avventura che non finisce mai, che è di tutti, d’ogni tempo.

SPAZIO

-Spazio completamente oscurabile

-Quadratura all’italiana nera

-Spazio minimo 7,5 m (11,5 m con spazio in quinta) largo x 8 m lungo x 4 m alto
(2 m su entrambi i lati per tagli con sagomatori su stativi)

-Possibilità di appendere un fondale, su stangone o americana mobile, alto 4 m x 7 m
a 4,00 m dall’inizio del palcoscenico

-Collegamento palco-platea

-La regia audio e luci fondo sala

AUDIO a carico del teatro

-audio commisurato alla sala, più 2 casse spia

-lettore cd con auto pausa

LUCI a carico del teatro

-consolle 24 canali, 21 canali dimmer

-cavi

-1 pc 1000 watt, con bandiere

(luci per illuminare sala 2/4 pc 1000watt o 1/2 domino 1000 w)

-1 par 1000 watt con basetta per metterlo a terra

-5 sagomatori 750 w 36°

-5 stativi per sagomatori

a carico della compagnia

-Mixer audio 8 canali con effetti

-5 quarze e 3 super lucciole

-Macchina del fumo

NOTE

-Un tecnico a carico del teatro per il montaggio; il montaggio avrà una durata di 6 ore, lo smontaggio di 3 ore.
-Cavistica nera perché a vista sul palco.
-Durante lo spettacolo verrà utilizzata una macchina del fumo.

Gen
13
sab
FIABE DA TAVOLO – Roma @ Sala Squarzina
Gen 13@16:00
FIABE DA TAVOLO - Roma @ Sala Squarzina | Roma | Lazio | Italia

dai 4 anni e adulti

di e con Fabrizio Pallara
produzione teatrodelleapparizioni
con il sostegno di Corsia OF

"Io credo questo: le fiabe sono vere. […] sono il catalogo dei destini che possono darsi a un uomo e a una donna" I. Calvino

Dentro ai libri, sulle bocche di chi le racconta, lette, immaginate, sognate, le fiabe nascono e poi si mettono in viaggio correndo nelle parole, e durante il viaggio cambiano, crescono, si trasformano.
Mappe di vita che accompagnano i bambini e i grandi; riti di passaggio che indirizzano e segnano strade possibili, piccoli sentieri, grandi avventure.
Sei fiabe viaggiano in sei valigie e due alla volta, in ogni incontro, verranno evocate con oggetti, suoni, racconti e immaginazioni.
Solo un tavolo che è una casa, un bosco, un lago, una montagna, la piccola scena di ogni narrazione; e come in un gioco, nei giorni di pioggia e di freddo, tutti intorno per stare ad ascoltare con lo stupore dell’infanzia, cominciando insieme a diventare adulti.

Per un numero limitato di spettatori

Spazio scenico 2x2
Utile ma non indispensabile una presa elettrica 220 watt

Gen
14
dom
FIABE DA TAVOLO – Roma @ Sala Squarzina
Gen 14@15:00
FIABE DA TAVOLO - Roma @ Sala Squarzina | Roma | Lazio | Italia

dai 4 anni e adulti

di e con Fabrizio Pallara
produzione teatrodelleapparizioni
con il sostegno di Corsia OF

"Io credo questo: le fiabe sono vere. […] sono il catalogo dei destini che possono darsi a un uomo e a una donna" I. Calvino

Dentro ai libri, sulle bocche di chi le racconta, lette, immaginate, sognate, le fiabe nascono e poi si mettono in viaggio correndo nelle parole, e durante il viaggio cambiano, crescono, si trasformano.
Mappe di vita che accompagnano i bambini e i grandi; riti di passaggio che indirizzano e segnano strade possibili, piccoli sentieri, grandi avventure.
Sei fiabe viaggiano in sei valigie e due alla volta, in ogni incontro, verranno evocate con oggetti, suoni, racconti e immaginazioni.
Solo un tavolo che è una casa, un bosco, un lago, una montagna, la piccola scena di ogni narrazione; e come in un gioco, nei giorni di pioggia e di freddo, tutti intorno per stare ad ascoltare con lo stupore dell’infanzia, cominciando insieme a diventare adulti.

Per un numero limitato di spettatori

Spazio scenico 2x2
Utile ma non indispensabile una presa elettrica 220 watt

Gen
20
sab
STORIE DI QUESTO MONDO – Roma @ Officina Dinamo
Gen 20@10:30
STORIE DI QUESTO MONDO - Roma @ Officina Dinamo | Roma | Lazio | Italia

IL SABATO DEL VILLAGGIO

teatrodelleapparizioni in collaborazione con Officina Dinamo propone una piccola stagione dedicata alle nuove generazioni. Nuove proposte che la compagnia presenta in anteprima, per incontrare il pubblico e nutrirsi di quella relazione fondamentale che alimenta tutti i progetti all’inizio di ogni percorso.

dai 4 anni

di Francesco Picciotti, Francesca Villa e Fabrizio Pallara
con Francesco Picciotti e Francesca Villa
regia Fabrizio Pallara
burattini e oggetti Francesco Picciotti
produzione Divisoperzero in collaborazione con teatrodelleapparizioni

Un viaggio intorno al mondo, fermi su un tappeto, per incontrare miti, leggende e racconti lontani. Musica, parole, oggetti e burattini per esplorare avventure straniere, magie e sguardi sconosciuti sulla realtà.
La condivisione di una storia diventa una lingua comune a tutti i popoli per raccontarsi,  conoscersi e scoprirsi più vicini.

Feb
4
dom
LA MIA GRANDE AVVENTURA – Grado @ Auditorium Biagio Marin
Feb 4@17:00
LA MIA GRANDE AVVENTURA - Grado @ Auditorium Biagio Marin | Grado | Friuli-Venezia Giulia | Italia

dai 6 anni e adulti

drammaturgia Valerio Malorni e Fabrizio Pallara
regia Fabrizio Pallara
con Valerio Malorni
scene Francesca Marsella e Fabrizio Pallara
costumi Francesca Marsella

produzione CSS Teatro stabile di innovazione del FVG con teatrodelleapparizioni

Una nuova nascita, una grande avventura, uno sciamano che sa vedere lo scintillio e le ombre nelle cose del mondo, uomo-bambino capace di entrare in un bosco e perdersi per molti anni.
Ogni viaggio è metafora di conquista e cambiamento e il protagonista di questa storia affronta da solo in questo percorso la gioia di vincere, la paura di perdere, la vertigine della crescita; incontra il mondo intero nel bosco, imparando a guardare se stesso e l’altro da sé.
Una partenza e un ritorno a casa, un cammino che diventa caleidoscopio di visioni e di incontri con mostri puzzolenti, spiriti capricciosi, esilaranti, spiriti incantevoli e spiriti misteriosi. Dentro una tenda-casa, luogo di enigmatiche visioni, spazio dei ricordi, di luci e di zone buie, di sorprese e di incanti, il racconto di un viaggio fantastico.
Gli anni trascorsi nel bosco, le scoperte, diventano lo spunto per una storia di vita e di meraviglia. Grazie alle forze della natura e alle sue trasformazioni, nell’ardore della danza e con il fascino della magia, si racconta un’avventura che non finisce mai, che è di tutti, d’ogni tempo.

SPAZIO

-Spazio completamente oscurabile

-Quadratura all’italiana nera

-Spazio minimo 7,5 m (11,5 m con spazio in quinta) largo x 8 m lungo x 4 m alto
(2 m su entrambi i lati per tagli con sagomatori su stativi)

-Possibilità di appendere un fondale, su stangone o americana mobile, alto 4 m x 7 m
a 4,00 m dall’inizio del palcoscenico

-Collegamento palco-platea

-La regia audio e luci fondo sala

AUDIO a carico del teatro

-audio commisurato alla sala, più 2 casse spia

-lettore cd con auto pausa

LUCI a carico del teatro

-consolle 24 canali, 21 canali dimmer

-cavi

-1 pc 1000 watt, con bandiere

(luci per illuminare sala 2/4 pc 1000watt o 1/2 domino 1000 w)

-1 par 1000 watt con basetta per metterlo a terra

-5 sagomatori 750 w 36°

-5 stativi per sagomatori

a carico della compagnia

-Mixer audio 8 canali con effetti

-5 quarze e 3 super lucciole

-Macchina del fumo

NOTE

-Un tecnico a carico del teatro per il montaggio; il montaggio avrà una durata di 6 ore, lo smontaggio di 3 ore.
-Cavistica nera perché a vista sul palco.
-Durante lo spettacolo verrà utilizzata una macchina del fumo.

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.
Informazioni
OK