Al Teatro Torlonia la stagione estiva del Teatro di Roma per le nuove generazioni curata da Fabrizio Pallara.

Pindarico
Spettacolo di trasformismo ed illusionismo su trampoli
 

sab 9 luglio e dom 10 luglio ore 18.00
Terzostudio
per tutte e tutti

Un volo in bilico tra il reale e l’immaginario. Il viaggio libero e visionario che un aviatore ormai vecchio compie sul filo dei ricordi. Un’avventura vissuta in gioventù, o forse nella dimensione fiabesca del sogno ad occhi aperti. Come in una lanterna magica, grazie alla potenza evocativa della musica e delle immagini, entriamo in un mondo di creature straordinarie e di improbabili incontri. La storia si srotola tra sorprese e momenti di ilarità, guidandoci in un onirico, improbabile, meraviglioso viaggio.

Bambini all’inferno
Storie divine dell’altro mondo

sab 16 e dom 17 luglio ore 18.00
Giallo Mare Minimal Teatro
dai 7 anni

Lo spettacolo è un omaggio alla figura di Dante e alla sua opera nel settecentenario della morte.
Una creazione che indaga come rivolgersi ad un platea di ragazzi offrendo loro un viaggio scenico all’Inferno della Divina Commedia rispettando il cuore simbolico della narrazione dantesca.  L’attore, per illustrare la discesa all’Inferno di Dante e Virgilio, si avvarrà di un libro-teatro dal quale emergeranno personaggi, piccole scenografie e suoni.

Un cuore a pedali
 

sab 23 e dom 24 luglio ore 18.00
Compagnia La Luna nel Letto in collaborazione con Nasca Teatri di Terra
dai 6 anni

Un eccentrico esploratore, un viaggiatore straordinario, sempre in cammino, in bicicletta e con tutti i suoi bagagli/casa addosso. Un viaggiatore capace di carpire le storie più intime e segrete delle città che attraversa e di ricostruire, con esse, una geografia fantastica quanto illuminante. Un creatore di mondi. Un appassionato di città.
Bisogna imparare a viaggiare tutti i giorni, da quando apriamo gli occhi, anche senza partire, anche solo per restare. Un vero e proprio allenamento, anche fisico, al viaggio, alla fantasia, allo sguardo, all’invenzione, alla meraviglia, guidati da Mister Nasca, nobile di nascita ed esploratore di professione, mangiatore di parole, scrutatore di strade, agitatore di gente felice.